Info Amici

Informazioni & Cultura

Sviluppo

Informatica | Programmi


Questa è la pagina dedicata allo sviluppo di applicazioni in Visual Basic, ma anche in HTML ed altri linguaggi.

Il corposo manuale “La programmazione di VB2017” è esaurito non è più disponibile. Il progetto è stato aggiornato in tre volumi da titolo “Programmare con VB2017“, di dimensioni più umane. Il volume I è disponibile in formato pdf richiedendolo a: cbyoli07@alice.it.

Copertina Vol. I

Questo volume si compone di circa 400 pagine, 22 capitoli, oltre 178 figure, più di 57 tabelle e 83 esercizi svolti, più un allegato con 10 bellissimi progetti. L’indice di questo volume è disponibile facendo clic su Sommario Vol1.

Introduzione: Programmare con Visual Basic

  • 1. Prima di iniziare
  • 2. A che si rivolge il manuale
  • 3. Requisiti per il lettore
  • 4. Requisiti di sistema per i prodotti Visual Studio 2017
  • 5. Come procurarsi il linguaggio VB
  • 6. L’installazione di VS2017
  • 7. Installazione offline di VS2017
  • 8. Materiali di supporto

Scarica l’Introduzione

Capitolo 1: Perché imparare a programmare

  • 1.1. Introduzione
  • 1.2. Personalizzare l’uso del computer
  • 1.3. Educare la precisione e il rigore logico
  • 1.4. Sviluppare il pensiero progettuale
  • 1.5. Da dove incominciare

Scarica il Capitolo 1

Capitolo 2: Linguaggi di programmazione

  • 2.1. Introduzione
  • 2.2. Le unità di memoria del computer
  • 2.3. I compilatori
  • 2.4. Il linguaggio basic
  • 2.5. Linguaggi procedurali e linguaggi orientati agli eventi
  • 2.5.1. Programmazione orientata agli eventi
  • 2.5.2. Programmazione orientata agli oggetti
  • 2.6. La scelta di Visual Basic 2017
  • 2.7. Informazioni generali sulla programmazione
  • 2.8. Informazioni generali sulla programmazione OOP
  • 2.9. Riferimenti rapidi del capitolo

Scarica il Capitolo 2

 

INTRODUZIONE ALLO SVILUPPO DEI PROGRAMMI IN VISUAL BASIC 2017

Il computer è uno strumento per l’informatica (informazione automatica) come il televisore è uno strumento per la televisione (visione a distanza); il loro uso ha molti aspetti in comune. Come gli spettatori davanti a un televisore si siedono per guardare programmi preparati da altri, così gli utenti dei computer usano i computer per fare cose con programmi creati da altri. Spettatori e utenti possono agire e reagire in vari modi, e in particolare possono cambiare canale o spegnere il televisore, oppure possono cambiare il programma o spegnere il computer, ma rimangono comunque vincolati alle capacità e alle scelte dei programmatori, di coloro che creano spettacoli per la televisione o programmi per il computer. Guardare o utilizzare programmi preparati da altri non è certamente una cosa negativa in sé, anzi: questi possono essere strumenti utili per arricchire e stimolare le conoscenze e capacità degli utenti, ma è evidente che l’attività di creazione di programmi si pone su un gradino più in alto, nella scala dell’impiego dell’intelligenza umana.

Un computer è una macchina che esegue delle istruzioni. Queste istruzioni sono scritte dai programmatori e sono contenute nei programmi o applicazioni che si trovano sul disco fisso del computer o in una rete di macchine di cui il computer fa parte. Un programma o applicazione consiste in una serie di istruzioni impartite al computer per fargli eseguire determinati compiti. Alcuni programmi sono relativamente semplici come, ad esempio il Blocco Note di Windows o MSPaint. Per quanto possano apparire complesse le operazioni svolte da questi programmi, la loro realizzazione risulta essere piuttosto semplice per un programmatore anche alle prime armi. Altri programmi sono estremamente complessi e possono essere costruiti solo da teams di programmatori esperti.

Calcolo del giorno di Pasqua con VB2017

Nello svolgimento degli esercizi del manuale La programmazione di VB2017 un esercizio permette di conoscere che giorno era in una data passata o, che giorno sarà con una data futura. il programma qui trattato permette di conoscere il giorno che era o che avverrà la Santa Pasqua, fornendo semplicemente l’anno di riferimento. Per il calcolo del giorno della Pasqua, viene utilizzato l’algoritmo aritmetico di Gauss. Questo algoritmo, sviluppato dal matematico tedesco Carl Friedrich Gauss, scoperto nel 1800, a parte un passaggio corretto dallo stesso Gauss nel 1816, dà direttamente il giorno della Pasqua, indicando semplicemente l’anno. L’anno di cui si calcola la Pasqua è indicato dalla variabile ANNO; mod è l’operatore modulo che restituisce il resto della divisione fra numeri interi (ad esempio, 13 mod 5 = 3 perché 13 diviso 5 fa 2 con resto 3). Per prima cosa si calcolano le variabili A1, B1, C1, D1, svolgendo i calcoli nel seguente modo:
A1 = ANNO mod 19
B1 = ANNO mod 4
C1 = ANNO mod 7
D1 = (19*A1 + M1) mod 30
E1 = (2*B1 + 4*C1 + 6*D1 + N1) mod 7

Per il calendario Giuliano si deve usare M1 = 15 e N1 = 6, mentre per il calendario Gregoriano i valori di M1 and N1 variano a seconda degli anni considerati, come mostrato in tabella a). Se (D1 + E1) < 10, allora la Pasqua cade il giorno (D1 + E1 + 22) del mese di marzo, altrimenti si verificherà nel giorno (D1 + E1 − 9) del mese di aprile. Si tenga tuttavia conto delle seguenti eccezioni:

  • Se la data risultante dalla formula è il 26 aprile, allora la Pasqua cadrà il giorno 19 aprile;
  • Se la data risultante dalla formula è il 25 aprile e contemporaneamente D1 = 28, E1 = 6 e A1 > 10, allora la Pasqua cadrà il 18 aprile.
Tabella a)

Esempio: La data della Pasqua del 2012, secondo il calendario Gregoriano, in uso in Italia (quindi M1 = 24, N1 = 5), risulta essere:
A1 = 2012 mod 19 = 17
B1 = 2012 mod 4 = 0
C1 = 2012 mod 7 = 3
D1 = (19 x 17 + 24) mod 30 = 17
E1 = (2 x 0 + 4 x 3 + 6 x 17 + 5) mod 7 = 0
Siccome D1 + E1 = 17 + 0 = 17 > 10, allora nel 2012 la Pasqua cadeva il (17 + 0 – 9) = 8 aprile.

Altro esempio: Calcolare il giorno della Pasqua avvenuta nel 2008 secondo il calendario Gregoriano, con M1=24 e N1=5; si ha:
A1 = 2008 mod 19 = 13
B1 = 2008 mod 4 = 0
C1 = 2008 mod 7 = 6
D1 = (19 x 13 + 24) mod 30 = 1
E1 = (2 x 0 + 4 x 3 + 6 x 17 + 5) mod 7 = 0
Siccome D1 + E1 = 1 + 0 = 1 < 10, allora nel 2008 la Pasqua cadeva il (1 + 0 +22) = 23 marzo.

Ultimo esempio: Calcolare il giorno della Pasqua del 2060 secondo il calendario Gregoriano, con M1=24 e N1=5; si ha:
A1 = 2060 mod 19 = 8
B1 = 2060 mod 4 = 0
C1 = 2060 mod 7 = 2
D1 = (19 x 8 + 24) mod 30 = 26
E1 = (2 x 0 + 4 x 2 + 6 x 26 + 5) mod 7 = 1
Siccome D1 + E1 = 26 +1 = 27 > 10, allora nel 2060 la Pasqua cadrà il (26 +1 -9) = 18 aprile.

Tabella b).png

Nella tabella b) sono riportate le date della Pasqua per il calendario Gregoriano del XXI secolo, con l’indicazione del giorno, mese e anno.

Figura a).png

Per provare questa routine, inserire in un form cinque label, quattro pulsanti ed una textbox; formattarli come mostrato in figura a). Successivamente scaricare il file del codice,  copiarlo e incollarlo nella finestra del codice del progetto.

Il file contenete i materiali per le esercitazioni degli esercizi di Visual Basic 2017 è disponibile facendo clic qui.

 

Top   |   Informatica  |  Programmi

(c) by Oliviero 2020

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: